mercoledì 23 marzo 2011

ALLENAMENTO MENTALE NELLO SPORT

Allenamento Mentale nello Sport: è la testa che comanda i piedi!

La testa (intesa come rapporto mente-corpo) influenza potentemente
tutti gli aspetti della prestazione sportiva: fisico, tecnico e tattico.

Quindi è meglio allenarla. Si può fare. Di più: sviluppando le
potenzialità mentali è possibile
trasformare un bravo atleta in atleta eccellente.

Hockey su ghiaccio in Svezia: la squadra giocava molto bene in trasferta e male in casa.
Il coach si rese conto che nelle trasferte in pullman cantavano tutti...


Immagina di risolvere sfiducia, paura degli errori e della sconfitta,
dubbi e insicurezze e acquisire determinazione e intensità agonistica,
anche nei momenti di difficoltà.

Immagina anche di ottenere i risultati voluti in tempi molto più brevi
e di migliorare grandemente la tua performance atletica,
di sentirti contemporaneamente concentrato e sciolto,
felice e profondamente convinto del successo,
immerso nel gioco e solo nel gioco, divenendone parte,
non più il cavallo che galoppa ma il galoppo che cavalla!

Così il coach di hockey decise di prendere un pullman anche per 
gli incontri casalinghi: quattro giri intorno alla città cantando a squarciagola!
Continuarono a perdere.
 

A volte un calo di  forma si rimedia con la tecnica. In certi casi
la tenuta fisica compensa  l’inferiorità tattica.
Quando … “non ci siamo con la testa”  niente ci può salvare.

Spero che anche questo post possa contribuire a diffondere
tra gli atleti l’allenamento mentale, il modo più potente,
sano e naturale per portare all'eccellenza le prestazioni sportive.


Alla prossima!
Enrico Masini
Specialista Alte Prestazioni Sportive

Nessun commento: